3 gennaio 2020    Guardarsi negli occhi

Buongiorno.

Nello sguardo c’è potere: è una sintesi, certo, e andandole intorno a scoprire territori si possono trovare tesori.
Questo è l’atteggiamento di chi cerca: non contro ciò che arriva, perché, appunto, è comunque e in ogni caso una sintesi, un effetto, e come tale ha lasciato dietro di se un infinità di altre sintesi. 

Giudicare non è buona cosa, non per etica, ma perchè blocca la vista. 
Così lo sguardo ha potere, scegliendo la possibilità di usarlo rivolto a me stesso come potrei fare nei confronti di un altra persona. 
Dedicherò una parte del seminario di gennaio sulla percezione, il Contatto Sottile, ad una sorta di cerimonia per gli occhi, una serie di esercizi che vanno ad esplorare alcune tecniche di auto visione.
La profondità della vista va di pari passo con l’ampliamento della percezione, e parimenti le mani possono svilupparsi come strumenti per esplorare territori di sè nell’incontro con l’Altro, quindi una seconda parte verrà dedicata alle mani, e una terza al respiro, con il tramite del Tamburo.
Eliminare la rapacità sembra essere uno dei fulcri attorno a cui ruota l’intero meccanismo della percezione, a orientare la Scelta mentre prosegue il Cercare. 

Sto scrivendo questi appunti mentali a mano, come da tempo non facevo, davanti ad un fuoco con cui sto dialogando, in questa mattina silenziosa che vede tutti ancora addormentati; all’alba ero in piedi, a godermi il tenue rosa che bucava il nero a est, passaggio fra luce e buio: ho acceso il fuoco e l’alba saliva. 
Gioco con i fosfeni, ricapitolo questo passaggio d’anno, le persone, le tome, e ogni tanto scrivo.
La prima a scendere è Ryzha, la cagnetta bianca, ma in realtà ho già incontrato Mitak, il lupo nero dagli occhi buoni, che ha capito e si è messo tranquillo di guardia.
Sulla parete, l’orologio mi dice essere passate tre ore: esco dal contatto e vado a lavare i piatti della sera e a preparare la colazione. 

Che Bellezza sia sempre intorno.

Adriano.

By |2020-01-04T16:52:57+00:00gennaio 4th, 2020|Blog|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment